https://besthookupwebsites.org/it/10-segni-abuso-emotivo/10 segni di abuso emotivo e come superarlo

10 segni di abuso emotivo e come superarlo

10 segni di abuso emotivo e come superarlo

L’abuso emotivo non è limitato solo alle relazioni romantiche. Può verificarsi anche tra familiari e amici. Tuttavia, ai fini di questo articolo, ci concentreremo sui tratti tossici che un partner potrebbe avere in una relazione e sui passi che puoi intraprendere per superarli e liberarti.

Che cos’è l’abuso emotivo?

Se pensi di essere coinvolto in una relazione emotivamente violenta, è probabile che tu abbia visto segni – o forse uno schema – di offese verbali, minacce, bullismo e/o critiche costanti. I segni di abuso emotivo possono includere anche tattiche più sottili come l’intimidazione, la vergogna e la manipolazione. L’obiettivo finale dell’aggressore è in definitiva quello di controllare l’altra persona, spesso derivante da insicurezze instillate fin dall’infanzia e che devono ancora affrontare. A volte, è il risultato del fatto che la persona stessa è stata abusata.

Il primo passo è riconoscere i segni di abuso emotivo. Il tuo partner mostra una delle descrizioni elencate di seguito? Mentre è comune pensare a un uomo come l’abusante, donne e uomini si abusano a vicenda a tassi uguali. 1 L’abuso emotivo non porta sempre all’abuso fisico, ma quasi sempre precede e accompagna l’abuso fisico, quindi se noti i seguenti dieci segni di abuso emotivo nella tua relazione, potrebbe essere il momento di confrontarti con il tuo partner o considerare di vedere un consulente:

1. La tua opinione non ha importanza

Il tuo partner ignora regolarmente le tue opinioni e le tue esigenze. Ti senti come se non potessi dire nulla senza che venga immediatamente chiuso o senza essere preso in giro. Inoltre, il tuo partner sottolinea regolarmente i tuoi difetti, errori e carenze.

2. Hai bisogno del permesso per fare qualsiasi cosa

Ti senti come se non potessi prendere alcuna decisione o andare da nessuna parte senza prima il permesso. Se fai qualcosa senza chiedere, senti di doverlo nascondere o rischi di far arrabbiare il tuo partner.

3. Ti sbagli sempre

Non importa quello che dici o fai, il tuo partner cerca sempre di farti sentire come se avesse ragione e tu abbia torto. Nessun fatto o dettaglio li indurrà a credere il contrario.

4. Devi rispettarli, altrimenti

Qualsiasi segno di mancanza di rispetto, anche se del tutto involontario o sbagliato, li fa scattare. Devi pensare due volte a tutto ciò che potresti dire o fare per assicurarti che non la prendano nel modo sbagliato.

5. Non sei un individuo

Invece di pensare a te come a una persona indipendente, ti vedono come un’estensione di se stessi. Ti senti come se non potessi fare nulla per te stesso senza che il tuo partner ti faccia sentire in colpa.

Hai problemi ad andare avanti? Clicca qui per vedere cosa ha da dire Mary Lamia, Ph.D., sul lasciar andare. Ti sembra che il tuo partner sia distante? Continua a leggere per scoprire come incoraggiare l’intimità emotiva.

6. Non hai alcun controllo sulle finanze

Il tuo partner o non ti lascia avere alcun controllo su come spendi i soldi o critica pesantemente ogni acquisto che fai, indipendentemente da chi di voi è quello che sta effettivamente facendo i soldi.

7. Non puoi avvicinarti a loro emotivamente

Il tuo partner tiene i suoi pensieri sepolti all’interno ed evita di parlare di tutto ciò che non è puramente transazionale, ad esempio i bambini, le finanze o la gestione della casa. Quando si scagliano contro di te, tende a essere per ragioni al di là di ciò che è stato effettivamente discusso.

8. Incolpano gli altri

Oltre a non sbagliare mai, il tuo partner potrebbe anche trovare delle scuse per il suo comportamento. Incolpano gli altri anche quando sono loro a dare la colpa, e hanno difficoltà a scusarsi per qualsiasi illecito.

9. Condividono informazioni personali su di te

Non puoi confidarti con il tuo partner perché racconterà agli altri quello che hai detto, spesso abbinandolo al ridicolo di cui sopra. Ti senti come se non ti fidassi affatto del tuo partner.

10. Fanno la vittima

Spesso combinati con l’incolpare gli altri, interpretano anche la vittima per evitare di assumersi la responsabilità delle proprie azioni. Cercano di deviare qualsiasi colpa su di te o di manipolarti facendoti sentire dispiaciuto per loro invece di arrabbiarti.

Cosa sai fare?

Il primo pensiero che la maggior parte delle persone ha è: “Un abusatore emotivo può cambiare?” Tuttavia, come con la situazione, la risposta non è semplice come un chiaro sì o no. È possibile cambiare, ma solo se l’abusante riconosce i propri modelli di abuso e il danno da essi causato e ha un profondo desiderio di cambiare i propri modi. Non è una soluzione facile. I comportamenti appresi diventano così radicati nella personalità di una persona e, insieme ai sentimenti di diritto, possono essere molto difficili da cambiare. Inoltre, molti abusatori tendono a godere del potere che sentono dalla relazione emotivamente violenta. Di conseguenza, pochissimi finiscono per essere in grado di girarsi.

Quindi cosa puoi fare invece? Prova le seguenti strategie per recuperare il tuo potere e la tua autostima:

1. Metti al primo posto le tue esigenze

Smettila di preoccuparti di proteggere il tuo partner. Probabilmente metteranno il broncio e cercheranno di manipolarti per rimanere nella stessa routine, ma nulla cambierà a meno che tu non metta i tuoi desideri al primo posto. Fai il possibile per assicurarti di prenderti cura di te stesso e delle tue esigenze prima di tutto.

2. Stabilisci dei confini precisi

Devi far sapere al tuo partner che l’abuso non sarà più tollerato in nessuna forma o forma, che si tratti di urlare, ridicolizzare, ecc. Se il comportamento continua, mostra loro che non lo sopporterai più lasciando la stanza o addirittura uscendo di casa per andare da qualche altra parte finché la situazione non si dissolverà.

3. Non impegnarti

Spesso, l’aggressore si nutrirà di te che litighi e cerchi di spiegarti, oppure potrebbe provare a manipolarti per farti sentire dispiaciuto per loro e aspettarti delle scuse. Non cedere. Stai calmo, stai zitto e vai via. Mostra loro che il loro comportamento non funzionerà più su di te.

4. Renditi conto che non puoi “aggiustarli”.

Per quanto sia allettante pensare di poter ragionare con un aggressore, solo loro possono decidere che vogliono cambiare la loro qualità distruttiva. I tentativi ripetuti di cercare di aggiustare la persona ti lasceranno solo emotivamente esausto e alla fine peggio di prima.

5. Non sei da biasimare.

Se hai avuto una relazione emotivamente violenta per un po’ di tempo, è facile iniziare a pensare che forse c’è qualcosa che non va in te, che ci deve essere una ragione per cui il tuo partner ti tratta così male. Questo semplicemente non è vero. A volte, ricostruire la tua autostima è il primo passo per sfuggire a una relazione emotivamente violenta.

6. Cerca supporto

Non devi affrontare questa esperienza da solo. In effetti, non dovresti. Parla con la famiglia o gli amici che ti amano e ti sostengono e, se necessario, vai da un consulente per quanto riguarda quello che stai passando. A volte è utile parlare con qualcuno per non sentirsi così soli o isolati.

7. Sviluppa un piano di uscita

A volte potresti sentire il bisogno di rimanere in una relazione a causa della quantità di tempo che hai già investito, o forse le finanze o i bambini ti stanno costringendo a rimanere. Ma non puoi stare con un abusatore emotivo per sempre. Devi sviluppare un piano per andare avanti, che si tratti di risparmiare denaro o pianificare un divorzio e cercare un posto nuovo in cui vivere.

Se noti uno dei suddetti segni di abuso emotivo, dai un’occhiata sincera e corretta alla tua relazione. L’abuso fisico non ha bisogno di essere presente prima di decidere di fare qualcosa al riguardo. In molti modi, l’abuso emotivo può essere peggiore dell’abuso fisico, poiché può distruggere il tuo senso di autostima. Ricorda: non è mai troppo tardi per chiedere aiuto.

Pamela Cesar
Pamela Cesar
Pamela Cesar
MS, RD e scrittore
Pamela è un'esperta di relazioni e analista del linguaggio. Grazie alla sua laurea in giornalismo, master in linguistica e incontri passati con crepacuore; entra in empatia con i suoi clienti e li aiuta a comprendere e trasmettere le loro emozioni in modo efficace e ottimista al loro altro significativo.

I migliori siti di incontri

Essere cattivo
8.3
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
Together2Night
9.5
Leggere
inviare una recensione
Valutazione: